sentieri del matese paradiso naturale in campania

Sentieri del Matese paradiso naturale

sentieri del matese paradiso naturale

Vieni e accedi con me in questo Paradiso naturale, scopriamo insieme i sentieri del Matese.

Uno dei territori, più suggestivi della Campania,

nella provincia di Caserta al confine con il Molise,

per essere più precisi, è certamente il Parco Regionale del Matese,

un massiccio montuoso dell’Appennino Sannita,

ma per gli amanti del trekking è un paradiso naturale.

 

Esso abbraccia 2 regioni  il Molise e la Campania.

Tra le vette montuose che circondano questo grande parco naturale, vi sono, Monte:

  • Miletto;
  • La Gallinola;
  • Mutria;
  • Erbano;
  • Maio.

Percorrendo i sentieri dei monti sopra descritti, il territorio circostante è allo stato brando,

direi selvaggio, caratterizzato da sentieri intagliati tra boschi di abete, querce, castagni, ginepri,

che ricoprono dai raggi solari, il cammino di quelli che amano il trekking.

 

Sembra di essere in un paradiso naturale attraversando i sentieri del Matese,

questa terra davvero unica, per la natura incontaminata.

 

Lungo i tragitti, ti ritrovi a contemplare,

le maestose valli dell’Appennino Sannita,

godendo di un tramonto dai colori e le sfumature arancio e rosso,

che ti riempiranno gli occhi di una immensa felicità.

 

Tutti i sentieri che trovi sono segnalati dal C.A.I (Molise).

Sono tutti ben tracciati, non avrai nessun problema a seguire i percorsi.

 

Tra i laghi, i fiumi e le cascate rigogliose, del panorama paesaggistico,

sarai pervaso da un incredibile sensazione di benessere  e di libertà.

I laghi assolutamente da visitare nell’immensa natura dei sentieri del Matese sono:

  • Lago Matese (alle pendici del Monte Miletto);
  • Letino (Lago artificiale costruito sul fiume Lete);
  • Gallo Matese.

 

Sul corso del Fiume Lete, non puoi perderti due delle cascate più spettacolari del Parco:

  1. Cipressata Fontegreca;
  2. Forra del  Peschio Rosso.

 

Potrai godere di un assoluta tranquillità,

ascolta i suoni, ed entra nei sentieri del Matese paradiso naturale.

I 5 sentieri più spettacolari

del Matese un vero paradiso naturale

Voglio  elencarti quelli che per me sono i percorsi di trekking più spettacolari del Parco,

che a mio avviso non puoi non percorrere, se ami passeggiare nella Natura.

 

Ecco una lista dei sentieri del Matese, suddivisa per grado di difficoltà e tempi di percorrenza:

  • Sentiero Monte Miletto;

di difficoltà medio alta, tempo di percorrenza (2 ore e 5 minuti andata),

ritorno (1 ora e 20 minuti).

Il dislivello è di 600 metri ma la vista è unica ed irripetibile.

 

SCARICA  QUI  LA  MAPPA

 

Parti dalla seggiovia Caprio e segui le indicazioni lungo la pista Cristallo.

Proseguendo in salita, il bosco non è molto fitto, in questo modo avrai una migliore orientamento.

 

Procedendo lungo un percorso pianeggiante, la pista Lupo Grigio si incrocia con la Cresta Plattner,

ed è proprio questa che si continua a percorrere in salita, fino ad arrivare al crinale.

Un ometto di pietra che che indica la strada per l’arrivo della tua destinazione.

 

Infatti da questo punto già potrai scorgere la vista della Croce che segna la tua meta.

Percorri l’ultimo tratto fino in cima, prendi un respiro e

fermati a guardare lo spettacolo che ti circonda.

Ecco delle foto di quello che vedrai in cima al Monte Miletto.

La Gallinola nei sentieri del Matese altro paradiso naturale

Un altro dei percorsi bellissimi che ho avuto il piacere di fare è:

  • L’Itinerario la Gallinola;

difficoltà, media e tempo di percorrenza;

(3 ore andata e 2 ore ritorno).

Il dislivello è di circa 400 metri.

 

L’unica difficoltà che incontrerai in questo percorso a mio avviso è,

l’assenza di zone d’ombra, come boschi e corsi d’acqua.

 

La segnaletica è molto precisa, partendo dal pianoro di Campitello,

segui la strada indicata per Sella del Perrone.

 

Quando sei a quota 1550 metri, sulla destra un ometto in pietra,

ti indica la direzione in salita da seguire.

 

Percorri il tragitto che a sua volta è segnalato dai colori rosso e bianco.

Da qui prosegui fino alla vetta di 1930 metri.

In cima senti la quiete e lasciati accarezzare dal vento.

SCARICA LA MAPPA.

 

Vediamo un altro percorso di Trekking davvero unico nel Matese:

  • Trekking Piennelle-Eremo di Sant’Egidio.

Difficoltà semplice, tempo di percorrenza;

2 ore e 30 minuti andata, 2 ore e 30 al ritorno.

 

SCARICA LA MAPPA DEL TREKKING

 

Questo trekking è uno dei più suggestivi del Matese.

Si parte da Piannelle una località a 2 km da Campitello.

 

Una volta arrivato prosegui l’indicazione per un dislivello di 100 metri.

Il percorso sarà totalmente immerso nel bosco, a tratti sarai colto di stupore,

per i punti panoramici che incontrerai lungo il tragitto.

 

Il tratto non sarà molto faticoso, una strada tra i boschi,

ti accompagnerà fino all’Eremo oggi considerato un rifugio che ospita anche persone.

Dinanzi a te sarai un monumento storico e unico nel suo genere, ti accoglierà all’arrivo.

La costruzione risale all’epoca dei Templari e la vista sarà magnifica.

GUARDA LE FOTO QUI !!

 

SENTIERI DEL MATESE PARADISO NATURALE:

Percorso Grotta delle Caiole

Sentiero della Grotta delle Caiole un trekking da non perdere assolutamente.

Anche i meno esperti possono percorrere questo tragitto, semplice e magnifico.

 

La durata di percorrenza è di 45 minuti all’andata e 30 minuti al ritorno.

Il dislivello è di 200 metri.

 

Dal pianoro di Campitello segui la seggiovia Lavarelle.

Prosegui il tragitto lungo il versante, fino a raggiungere l’inizio del bosco,

alla fine della seggiovia San Nicola.

 

Salendo verso la tua destra, il percorso si inoltrerà in un bosco molto evidente e fitto.

Sarà bellissimo camminare tra quegli alberi maestosi che coprono i raggi solari.

 

Proseguendo ti ritroverai uscendo dalla boscaglia,

su un terreno alternato, scosso e roccioso.

 

Ma davanti a te apparirà la Croce Matese,

dopo circa 40 minuti di cammino,

in una radura spettacolare.

 

Da qui la Grotta sarà facilmente raggiungibile.

Entra per non perderti questa bellissima esperienza.

 

Un altro dei sentieri del Matese, un vero paradiso naturale è: 

  • Sentiero tre Finestre.

La difficoltà di questo fantastico itinerario è media.

Ha una durata di, 1 ora e 50 minuti all’andata ed un 1 ora al ritorno.

 

Il dislivello è di circa 300 metri.

Parti dal pianoro di Campitello prendi la strada statele che ti porta verso Sella del Perrone.

Lungo questo tratto passerai lungo le abitazioni limitrofe, fino ad entrare  in un bosco.

La fitta vegetazione, ti accompagnerà lungo tutto il tratto che termina in una radura in salita.

Uscendo dal bosco prosegui per altri 600 metri in salita, tra i pascoli rocciosi,

la veduta del paesaggio sarà unica e infinita.

A questo punto il tratto segnalato di  condurrà fino alle Tre Finestre.

DAI UN OCCHIATA QUI AL PANORAMA!!

 

Come arrivare a Campitello Matese

Se vieni da Napoli, prendi l’autostrada Napoli-Roma.

Esci al casello CAIANIELLO da qui,

segui le indicazioni Parco Regionale del Matese.

Ti troverai su una strada statale, dove dovrai uscire a Campitello.

 

In auto da Napoli sono circa 1 ora e 50 minuti.

Una volta arrivati il parcheggio è molto ampio.

 

Da qui comincia il trekking per i sentieri del Matese un vero paradiso naturale.

 

SCOPRI ANCHE ALTRI SENTIERI DELLA CAMPANIA.

 

 

TU SEI STATO SUL MATESE ?

RACCONTAMI LA TUA ESPERIENZA.

 

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *